GIARDINI,  PORTFOLIO

GIARDINO FUSION

Molti clienti hanno l’esigenza di coniugare lo spazio esterno (sempre più piccolo) con le possibilità di tempo che possono dedicargli, di ciò che rimane dopo le spese che la casa richiede, le tendenze di moda che un occhio non guastano. 

Pubblichiamo così un giardino dimostrativo dove l’illuminazione creata accompagna caratteristiche un pò lontane dal prato verde “all’inglese”. Questa installazione offre una diversa prospettiva per chi non ama il tagliaerba, il giardino con le rose, il gazebo, le aiuole che richiedono tempo e una buona mano da giardiniere. Poi  tanta, tanta acqua nei periodi in cui irrigare può essere limitato con conseguenze nefaste. C’è chi usa il giardino per cercare silenzio, riflessione, ordine, come questo.

Chiamiamolo allora FUSION, un mix che ricorda paesi orientali, zone aride, camminamenti strutturati; ma anche di sempreverdi, alberi, argini sassosi e oggettistica tutta nostrana. Gli angoli di esempio sono tanti. Caratteristica comune è la totale assenza di erba, sostituita da sassi di tante dimensioni, mescolati insieme. I faretti zonali li fanno luccicare e rendono molto luminoso il percorso.

Sembrano casuali, ma non lo sono, gli arbusti di colori mixati per ravvivare e delimitare lo spazio, grazie alla luce profusa dal basso verso l’alto, dosata per non sfumare troppo i contorni.  La fontana orientale tra i cespugli è illuminata come se fosse una statua. Anche il percorso tra il bambù, di pietra piatta e grigia, è accompagnato prima da luci nascoste tra le fronde laterali, poi da segnapasso tra pietra lavica. Grandi otri, ulivi, aloe e sassi alpini attorniati da aiuole minimaliste sono abbelliti con luci da effetti soffusi, personalizzate per ogni altezza e struttura. 

Occorrente? Le nostre proposte di sempre. Materiali e impianti a impatto zero come il sistema PLUG&PLAY, economici come gli apparecchi di vasta gamma, ecologici come led al alte prestazioni e durata, funzionali come tutte le nostre proposte che richiedono gusto e fantasia. E tanta soddisfazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *